Author Archives: Giuseppe Burgio

Gioventù precaria. Insicurezza lavorativa e identità

La filosofia della cosiddetta “qualità totale” ha introdotto, nella nostra economia ormai pienamente postfordista, lo sfruttamento dello human power, cioè della soggettività e della creatività del lavoratore. Poiché, cioè, le prestazioni lavorative tendono oggi a svolgersi prevalentemente nell’ambito delle “relazioni” tra persone, la professionalità si definisce sempre meno in termini “industriali” e sempre più in termini di “servizi alla persona”. Tale trasformazione, è bene sottolinearlo, non si limita solo alla sfera della produzione, ma comprende quella della distribuzione, della vendita-consumo, della sfera riproduttiva. Per questa ragione, il lavoro comunicativo-relazionale, di solito riferito alle sole attività di cura e di servizio … Continua

Posted in Cultura e Società | Commenti disabilitati